Consigli medici gratuiti su salute mentale, psicologia, disturbi della personalità, relazioni interpersonali, stress, depressione, problemi emotivi, ansia, abuso di sostanze, abusi sessuali, tipologie di malattia mentale, ecc...
Pagina iniziale Cerca Categorie Discussioni Consigli Personalizzati Nuovi Login/logout Area privata

Consigli on-line gratuiti di medici psicologi

Picture of happy people
Risposte a più di 500 domande su psicologia, salute mentale e relazioni interpersonali, scritte da un gruppo di esperti nominati dalla Commissione Europea.

Linguaggio naturale domande e risposte
Inserisci una semplice domanda in una sola frase: More info
 Categorie
  Dipendenze Vita salutare Psicoterapia
ADHD Instabilità Relaz. interpersonali
Anoressia Vita quotidiana Sesso
Ansia Alternanza dell'umore Problemi del sonno
Bulimia Obesità Sintomi da stress
Disturbi dei bambini Fobie Problemi sul lavoro
Depressione Psicofarmaci Altro......
Tutte le risposte
All menus All answers More......
Langu-
ages
German flag
Deutsch
English flag
English
Greek flag
Farsi
Greek flag
Greek
Italian flag
Italiano
Polish flag
Polski
Finnish flag
Suomi
Russian flag
Russian
Swedish flag
Svenska
Attenzione:I documenti contenuti in questo sito Web sono solo a livello informativo. Il materiale non deve essere inteso come sostituto di una visita medica specialistica. Il materiale in questo sito web non può e non deve essere usato come base per una diagnosi o per scegliere un trattamento. Se trovi qualche cosa che potrebbe essere errata o inesatta scrivi a
Pagina iniziale Cerca Categorie Discussioni Consigli Personalizzati Nuovi Login/logout Area privata

Cos'é Web4Health | Contattaci | Medici ed esperti | Comunità in rete | Unisciti a noi | La tua privacy | Regole

Copyright 2003-2013 Web4Health. Lo scopo di Web4Health è quello di fornire utili e gratuiti informazioni mediche, aiuto e pratiche di auto-aiuto in aree quali salute mentale, psicologia, disturbi della personalità, relazioni interpersonali, stress, ansia, depressione, problemi emotivi, abusi sessuali, abuso di sostanze, tipi di malattie mentali, ecc...

Qui sotto è riportato un esempio prelevato dal nostro archivio. Questo esempio è sostituito automaticamente due volte ogni ora.


Misurare il grasso corporeo

Autore: Dr. Fabio Piccini, medico e psicoterapeuta junghiano (AIPA), responsabile del Servizio di Psicologia Clinica e Psicoterapia presso la Casa di Cura ”Malatesta Novello” di Cesena (FC) e webmaster del sito www.anoressia-bulimia.it. E-mail:

Versione iniziale: 11 set 2002. Ultimo aggiornamento: 15 mar 2004.

Domanda:

 Come si fa a misurare la quantità di grasso corporeo?

Risposta:

Per misurare il livello di grasso corporeo, bisogna immaginare il corpo umano come diviso in due parti: la massa magra e la massa grassa. Tra il tessuto adiposo subcutaneo e la massa magra, c'è una relazione diretta, così misurando la profondità delle pieghe fatte sulla pelle con un regolo calcolatore, è possibile conoscere la massa grassa e, facendo la differenza, si troverà quella magra. È una metodologia basata sul principio che afferma che il tessuto magro assorbe maggiormante le onde magnetiche rispetto a quello grasso, e mediante la quale viene esaminata la percentuale dei due tessuti nell'organismo. Le stime sono più affidabili con strumenti che effettuano campioni di misurazioni su tutto il corpo (tecniche Total Body), comunque entrambe le tecniche sono affidabili e ripetibili, non invasive o dolorose. I normali valori del corpo grasso in percentuale sono:
  • Per le donne tra i 15 e i 35 anni i valori normali sono tra il 17 e il 25%
  • Per gli uomini tra i 15 e i 35 anni i valori normali sono tra il 9 e il 17%
  • È vero che gli uomini hanno solitamente circa la metà del grasso corporeo delle donne, ma si tratta di una predisposizione genetica ai depositi lipidici che ha poco a che fare con la volontà dei rispettivi soggetti.

    Una donna di 20 anni con il 9% di grasso nel suo corpo sarà considerata anoressica ed un uomo della stessa età con il 25% di massa grassa sarà invece considerato in sovrappeso. La natura ci ha fatti così e quindi dobbiamo accettarlo e rassegnarci. Quando inizi una dieta, è importante che tu conosca la tua massa grassa per capire se è quella che stai perdendo è la massa magra o quella grassa. La perdita ideale di peso è quella che consente una diminuzione della massa grassa ma che lascia invariata o che accresce la percentuale della massa magra perchè altrimenti la perdita di quest'ultima potrebbe causare lo sviluppo di flaccidità nei tessuti, la perdita dei muscoli, la riduzione del metabolismo e, in ultima analisi, un'ulteriore aumento di massa grassa. In breve, se si finisce con il perdere massa magra, é vero che perdi peso ma il tuo corpo alla fine è più grasso. Questo accade soprattutto a molti pazienti che soffrono di disturbi alimentari e che seguono diete rigide non controllate.

    Body Mass Index (Indice di Massa Corporea)

    Ulteriori informazioni

    Fonti, referenze

     
    Advertisements:

    Non-Google Advertisements: